"Romeo Menti" non a norma, la Juve Stabia trova uno stadio alternativo

di Pasquale De Riso
articolo letto 287 volte
Foto

Mentre si susseguono le voci di mercato relative ai calciatori gialloblù, alcuni dei quali si sono messi in luce durante la scorsa stagione, suscitando l'interesse di svariati club di Lega Pro e di categorie superiori, ciò che maggiormente desta preoccupazione è la situazione connessa al rinnovamento del manto erboso del “Menti”. Nelle condizioni in cui versa attualmente, lo stadio gialloblù non è a norma per ospitare le gare casalinghe delle vespe. A pochi giorni dal termine ultimo per l'iscrizione al prossimo campionato, inoltre, non è stata ancora individuata la ditta che eseguirà i lavori di restyling, motivo per cui la Juve Stabia si è messa alla ricerca di uno stadio alternativo. Ad ospitare le gare della compagine termale qualora il “Menti” non dovesse essere pronto per l'avvio di campionato, ipotesi attualmente molto probabile dati i lunghi tempi necessari alla sostituzione del manto sintetico, sarà lo stadio “Alberto Pinto” di Caserta. La società stabiese ha infatti già ottenuto l'autorizzazione sia dalla Prefettura che dai falchetti.


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI